Nato nel 1947 a Savelli, un stupendo paesino nelle montagne della Sila in provincia di Crotone, Nicola Manfredi inizia giovanissimo a cantare sui palchi e nei locali della sua regione.

All’età di 15 anni si trasferisce a Torino, dove, mentre lavora come operaio, comincia a coltivare la sua passione per la musica leggera. Nel 1968 decide di raggiungere la sua famiglia in Canada e si trasferisce a Vancouver. Già dopo appena 2 mesi dal suo arrivo in città Nicola diventa la voce della sua prima band “Nicola e i Modesti” destinati a diventare “ I modesti” con l’entrata dell’amico Decimo Bosa nella formazione ; il repertorio è prettamente in italiano vista l’enorme presenza d’emigranti che Vancouver (ancora tutt’ora) ospita: le esibizioni si alternano tra locali e feste private. La scelta di intraprendere il lavoro di cantante a tempo pieno però non è nelle sue intenzioni, quindi si dedica a varie occupazioni e dopo qualche anno decide di diventare barbiere: questo lavoro “artistico” lo accompagnerà per molti anni. Passano i giorni e Nicola è sempre più conosciuto; nel tempo si susseguono esperienze con vari gruppi dove sente l’esigenza di comporre i propri brani. Iniziano le collaborazioni con vari musicisti che contribuiscono alla stesura dei primi pezzi.

Il primo riconoscimento importante arriva nel 1978 con la vittoria del "Festival Della Canzone Inedita - 1 Edizione" (presso "Italian Cultural Centre) la canzone è “Il mio sole, il mio casolare”. Il brano (registrato al “Pinewood Studio” di Vancouver con l’arrangiamento di Harry Loriou) diventa il suo primo singolo ed ha un discreto air play nella radio italiana locale condotta dallo speaker Vito Bruno. Il lato B del 45 giri contiene un altro singolo “Vita di Paese”. Nel 1986 ”Il mio sole, il mio casolare” diventa la title track del suo primo album che fra l’altro contiene le canzoni interpretate in inglese “Playboy” e “Hazel Eyes” e due canzoni dedicate alla sua Calabria; il disco vede la collaborazione degli amici Decimo Bosa e Cosimo Natola per la canzone “ Bella”.

L’attaccamento all’Italia e la voglia di tornare nel suo paese è molto presente nei pensieri di Nicola e così dopo 20 anni, assieme alla moglie e il figlio, decide di ritornare in Italia: è il 1987. Decide di stabilirsi al nord dove continuando l’attività di barbiere si esibisce con varie orchestre del Veneto.

La scrittura dei brani di Nicola continua, vista anche la vivace esperienza di vita che sta vivendo in quegli anni e trova la preziosa collaborazione dell’amico Norberto Tronca per gli arrangiamenti. Da lì ha inizio la crescita artistica di Nicola: nel 1994 esce Combination che contiene la canzone “Grazie Paese”, una delle più cantate dai suoi fans. Nell’album spiccano anche canzoni come “A Crotone, nuova Provincia” (con testo di Teodoro Torchia) e “l’Amicizia”.


Nicola & Norberto Tronca

Nel 1999 è la volta di “Voce di mamma”, il brano che da il titolo al nuovo cd singolo di Nicola: il disco contiene anche altri 3 brani tra cui una collaborazione con l’amico italo-canadese Federico Murruni (Se tu mi ami ancora un po) e un altro testo scritto da Teodoro Torchia (Amore spaziale), il mixaggio dell’album è affidato a Federico Pelle.

Nel 2002 Nicola partecipa al festival televisivo “Disco d’oro” di Serenissima Televisione: vengono registrati e programmati i videoclip delle canzoni “Voce di Mamma” e “Stupenda Tremenda”. Nello stesso anno esce il nuovo album dal titolo “Pianeta Terra” che contiene il tormentone “Stupenda Tremenda”.

Nel 2004 realizza 2 raccolte: la prima, Combinazione 12, contiene i brani più “nazionali” di Nicola, mentre la seconda “Calabria” (contiene canzoni che sono state registrate tra l’Italia e il Canada) è una raccolta di brani dedicati alla sua regione. Negli ultimi anni Nicola sta collaborando con l’Orienteering Italia e con l’amico Gabriele Viale come “intrattenitore musicale” nelle gare internazionali che si tengono in Italia e all’estero: qui il tormentone “Stupenda Tremenda” gode di un successo inaspettato tra gli atleti e gli addetti ai lavori.

Mentre Nicola si esibisce in piazze, feste private, “Radio Sorriso” trasmette i brani più significativi degli ultimi album e a Vancouver continuano a girare i vecchi successi, nel luglio 2007 pubblica il suo ultimo lavoro “Magica Melodia”: composto da 8 tracce che spaziano tra amore e ambiente, tra amicizia e la nostalgia per la sua terra, il disco è stato arrangiato e registrato al Mielelettrico Recording Studio di Dossobuono-Verona e contiene un’altra collaborazione con Teodoro Torchia (testo in Madonnina del Ponte) e un brano in stile country con testo in inglese (Lovely Song) che completa la “freschezza” del nuovo album.


Nicola & Paolo De Carli - Mielelettrico Recording Studio

Nel febbraio 2008 Park World Tour & Gabriele Viale producono il cd “Songs for all Orienteering friends By Nicola Manfredi” che contiene 3 brani di Nicola con testo in inglese e la già conosciuta Stupenda Tremenda. I 3 brani in inglese sono “Bella”, “Lovely Song” e You & Me (che per l’occasione vede il testo dedicato all’Orienteering quasi fosse un inno) entrambe tratte dall’ultimo album “Magica Melodia”. Per il momento la tiratura del cd è di 1000 copie omaggio che andranno distribuite agli eventi italiani ed europei di Orienteering.

A fine 2009 Nicola pubblica “L’Autostrada della vita”: un cd di 3 brani realizzato in collaborazione con Norberto Tronca e voluto dall’amico Marino come tributo verso valori importanti come l’amicizia e la famiglia.

Prima dell’estate 2010 esce “Tradizioni”, un mini album di 6 tracce dedicate alle tradizioni legate alla terra dove Nicola è nato. De segnalare il brano “Canzone popolari” una tarantella in chiave moderna molto accattivante. Gli arrangiamenti sono ancora una volta dell'amico Norberto Tronca.

Nel giugno 2011 arriva uno dei traguardi di ogni Artista… esce “The best of Nicola Manfredi”. L’album è prodotto dall’amico Marino e contiene 19 tracce tra cui 3 inediti arrangiati nuovamente da Paolo De Carli. Oltre alla raccolta dei brani più significativi della carriera di Nicola il disco contiene “Follow the sun”, il nuovo brano dedicato al mondo dell’Orienteering. Altro brano importante è “Musa Ispiratrice”, continuazione de “L’Autostrada delle vita”, che vede la collaborazione di Paolo De Carli anche nella scrittura della canzone: il brano è coinvolgente, ha un sound contemporaneo ed è al passo con i ritmi dance del periodo.

Nell’agosto 2013 la Calabria è ancora protagonista con “Io tiegnu a ‘ttie”: con gli arrangiamenti dell’amico Norberto Tronca escono 8 tracce in lingua calabrese che con il loro ritmo coinvolgono e emozionano amici vicini e lontani. Per presentare il suo ultimo lavoro Nicola si esibisce in alcuni concerti nel sud Italia dove i fans richiedono entusiasti il disco.

Settembre 2014: I love Orienteering. Una raccolta dei pezzi in inglese dedicati all'Orienteering con l'aggiunta di due nuovi brani: “I love Orienteering” e “Land of the midnight sun”. Fra gli altri brani dell'EP trovano spazio anche “Stupenda Tremenda”, “Bella” e “Lovely Song” e gli altri pezzi di Nicola dedicati allo Sport. Ancora un ottimo lavoro della copia “Nick e Paolo De Carli agli arrangiamenti”.

Nel Marzo 2017 in concomitanza con il MOC 2017 (Tappa a Savelli), esce The Best of Nick Manfredi - Limited Edition 70th Birthday. L'album e' nato come un regalo da parte di Gabriele Viale & MOC ed e' una raccolta dei brani di Nicola dedicati all'Orienteering con in più' delle novità' come "Lilio Osservatorio" e 2 brani in inglese già' pubblicati negli anni '80 a Vancouver... per l'occasione le canzoni "Hazel Eyes" e "Playboy" sono state arrangiate e cantate con un'altra visione. L'arrangiamento e' stato affidato a Norberto Tronca e la raccolta e' disponibile agli eventi MOC ed alle varie manifestazioni Orienteering in Europa.